L’immagine riassume benissimo il concetto: la bici è cool e rende cool. Non sono soltanto io ad affermarlo, le statistiche parlano chiaro! Beltè ha intervistato più di 500 italiane tra i 18 e i 65 anni chiedendo loro cosa ne pensassero del mezzo di locomozione su due ruote più antico ed efficiente. Il risultato? Per il 64% di loro spostarsi in bici rappresenta ”il modo migliore per rendere la propria città  più  sostenibile”.

Per fare la spesa, per recarsi a lavoro, per fare sport, per una passeggiata con i propri bimbi, per evitare di impazzire alla ricerca di un parcheggio per l’auto, sono tante le ragioni per cui una donna opta per la bicicletta. Per non parlare poi dei vantaggi da un punto di vista economico: niente bollo, nessuna assicurazione e, soprattutto, niente spese di benzina che, in un periodo di crisi come questo, non è sicuramente poca cosa!

Più di 7 italiane su 10 (73%) arrivano a pedalare fino a 5 km al giorno, ma le casalinghe arrivano anche ai 10 km, le biker a “lungo raggio”, cioè quelle che percorrono quotidianamente anche 1 km, sono le lavoratrici autonome. Certo, riuscissimo ad avere più piste ciclabili nelle città, soprattutto quelle grandi, e maggiore attenzione da parte degli automobilisti,  i numeri sicuramente crescerebbero in maniera esponenziale.