La donna ideale, non per gli uomini, ma per le donne. Quella figura capace di influenzare le masse, quel modello capace di ispirare idee e comportamenti, in una parola quella che tutte vorremmo essere.

Un tempo era la velina, esemplare di donna bella ma apparentemente priva di altre evidenti qualità, dal successo facile, ancor di più se sposata con un calciatore, e quindi anche ricca. Oggi pare che le cose stiano cambiando, e forse la crisi economico-politica che il nostro Paese sta attraversando da qualche anno, non è stata totalmente inutile, almeno da questo punto di vista.

Perchè la donna ideale delle giovani donne d’oggi ha più profondità, più sfacettature, più qualità. E’ una donna a tutto tondo, una donna più matura, forse più provata dalle avversità, ma proprio per questo formata e forte.

Secondo un sondaggio condotto da una società di comunicazione online, il modello da seguire per le donne italiane sarebbe ormai quello di una donna elegante, sobria, raffinata, quindi anche di bella presenza, ma non volgare, decisamente priva di ritocchi artificiali e soprattutto intelligente, impegnata politicamente, votata ai valori, capace di conciliare la maternità e la famiglia con tutto il resto (per carità però…non come quelle del film “La donna perfetta”…).

Io aggiungerei: divertente, ironica e autoironica, affascinante e professionalmente appagata. Magari anche multitasking, ma capace di ritagliarsi del tempo per sè, isterica ma non troppo, generosa ma senza esagerare. Ovviaqmente tutto non si può avere.

In ogni caso pare che ai primi tre posti di un’ipotetica classifica di donne ideali per le italiane ci siano (in ordine dal primo al terzo): Laura Boldrini, la nostra Presidente della Camera, Costanza Calabrese, giornalista del TG5, e infine l’attrice Luisa Ranieri. Siete d’accordo?

photo credit: aldoaldoz via photopin cc