I chili di troppo, presi soprattutto dopo i 18 anni, fanno si che ognuno di essi tolga il 5% di vita alle donne. Questo recente dato dimostra l’importanza di una buona alimentazione e dell’attività fisica, ben oltre la forma fisica.

Gli Istituti di ricerca coinvolti sono molti, tra cui ricordiamo l’importante Università della nutrizione e l’Istituto Nazionale della Salute di Boston. L’esito del risultato è stato pubblicato anche sulla rivista Medical Journal, dove si parla di infermiere di circa 50 anni su cui è stato effettuato l’esame.

Anche i medici italiani mettono in allerta: se dalla maggiore età si è già in sovrappeso, e in più si accumulano altri chilogrammi al proprio fisico, si rischia di appesantirlo gravemente, con un rischio elevato (ben il 20%) di non arrivare all’età di 70 anni; tutto a causa dell’affaticamento al cuore prodotto dalla condizione di forte sovrappeso o obesità.

Gli studiosi inoltre ritengono che l’ulteriore aumento di peso dopo la mezza età non è innocuo come si potrebbe pensare. Oltre che a rischiare un infarto, in gioco vi sono probabilità di essere vittime del diabete e svariate forme tumorali.