Un premio interamente dedicato alle donne scienziate e alla loro attività. Questo è stato il riconoscimento consegnato stamattina a cinque giovani donne impegnate nelle ricerche scientifiche.

Loro, una psicologa dell’università di Trento, due chimiche degli atenei di Napoli e di Pisa, una biologa dell’Università di Bologna e una biotecnologa dell’Istituto nazionale dei Tumori Regina Elena di Roma, sono state scelte fra più di 200 candidate provenienti da tutta Italia, e sono state premiate presso la sala di rappresentanza dell’Università degli Studi in via Festa del Perdono a Milano.

Il concorso, denominato “L’Oréal Italia per le Donne e la Scienza”, prevede l’assegnazione di cinque borse di studio alle ricercatrici più meritevoli di tutta Italia che hanno meno di 35 anni. Ognuna di queste borse, del valore di 15.000 euro, è volta a incoraggiare l’attività delle scienziate, e a permettere loro di proseguire i propri studi nell’ambito di ricerca scientifica in cui sono specializzate.

Durante la cerimonia di premiazione è intervenuto anche il sindaco di Milano Letizia Moratti, che ha commentato così il riconoscimento assegnato alle studiose:

La scienza e le donne a Milano hanno opportunità maggiori che in altre parti del Paese. Sono il primo sindaco donna di Milano e sento l’impegno sulle pari opportunità in modo particolare.

Lei stessa tra l’altro è stata recentemente vincitrice di un premio riservato alle donne, al loro impegno e alla loro attività per l’interesse comune.