Le donne pensano più al cibo che al sesso, al contrario delle loro controparti maschili, praticamente ottenebrate da pensieri erotici costanti. È quanto rivela un’inchiesta della società statunitense Atkins, che dimostra come in una scala delle priorità la passione fisica non sia alle prime posizioni dei desideri femminili. Un fattore, questo, forse già evidente, ma non ancora propriamente studiato tramite un’apposita survey.

Le 1.300 donne intervistate non hanno praticamente dubbi: meglio un buon piatto di pasta che una notte hot con l’uomo dei propri sogni. Il 54% del campione, infatti, ritiene il cibo molto più importante del {#sesso}, mentre il 25% delle intervistate rivela come l’alimentazione abbia influito molto di più sulle relazioni di quanto non abbia fatto l’intimità in camera da letto.

Ma da dove deriva questo scarso interesse per gli amplessi, fattore invece dominante della mente maschile? La risposta, anche se può apparire scontata, risiede nelle ossessioni moderne: oggi uno dei problemi principali femminili non è più quello di inseguire una vita sessuale proficua, perché la liberazione dei costumi garantisce numerosi contatti, partner diversi e la possibilità di sperimentare senza sentirsi troppo giudicate. La società odierna impone, tuttavia, dei canoni estetici estremamente rigidi, quasi irraggiungibili, e così la dieta sbalza ogni valore conquistandosi il primo posto del podio delle priorità. E spesso la {#dieta} corrisponde non a un alimentazione corretta, bensì a delle frustranti privazioni: ecco spiegato, quindi, perché le donne pensino più a squisite prelibatezze che a notti selvagge con uomini virili.

Si tratterebbe di un problema da non prendere troppo sottogamba, così come la nutrizionista Linda O’Byrne spiega:

«La dieta dovrebbe far parte dello stile di vita quotidiano delle persone, non dovrebbe essere qualcosa a cui pensare continuamente».

Chissà che, così facendo, i poveri compagni dal pensiero monotematico non vengano normalmente reintrodotti in una normale routine sessuale. Un consiglio potrebbe essere quello di sposare il cibo con il sesso, così da soddisfare sia le esigenze di lui che le golosità della partner.

Fonte: BlissTree.