Il sesso occasionale e le donne: si tratta ancora di un binomio investito di tabù oppure di una situazione parzialmente e gradualmente accettata (con fatica) dalla società? Difficile rispondere ad una tale domanda, specialmente nel nostro Paese, dove il maschilismo latente è ancora molto diffuso e dove qualcuno crede ancora al sesso solo dopo il matrimonio; eppure i siti di incontri creati addirittura appositamente!), i social, la stessa cultura letteraria, cinematografica o televisiva, nonchè il blogging sul web, hanno gradualmente reso meno diabolico l’accostamento fra donne e sesso.

Tuttavia esistono ancora convinzioni e pregiudizi duri a morire, che per quieto vivere chiameremo i “falsi miti” del sesso occasionale in ambito femminile; tali leggende metropolitane sono state sfatate da una blogger americana dell’Huffington Post, nonchè dalla sottoscritta.

  1. Le donne che fanno sesso occasionale sono “facili”. Facili da capire? Facili da accontentare? Ah no, giusto, sono troppo ottimista: facili nel senso di prostitute consenzienti. L’Huff Post sostiene che in realtà nel sesso occasionale le donne puntino molto in alto e che conducano il gioco, risultando dunque tutt’altro che facili. Io dico che il concetto di “donna facile” come inteso dalla nostra società misogina debba infine, necessariamente, scomparire dal gergo colloquiale e ufficiale. Una donna deve essere libera di scegliere esattamente come un uomo, sempre nel rispetto altrui. E non aggiungo altro.
  2. Le donne con molti partner hanno una bassa autostima. Spesso chi cambia tanti partner sessuali manifesta carenze di qualche genere; ma questo potrebbe valere sia per le donne che per gli uomini, così come potrebbe non essere affatto vero. Mi spiace deludervi, ma esistono anche soggetti (anche donne sì!) che scelgono deliberatamente di avere molti partner e che non manifestano nessun conseguente squilibrio mentale.
  3. Gli uomini hanno nel DNA la tendenza ad avere molte donne, mentre queste ultime sono per natura monogame. Che dire, la scusa preferita del maschilista perfetto; la più odiosa di tutte. A parte la prova storica di cui si parla sull’Huff Post riguardo alcune società matriarcali del passato che sostenevano l’esatto contrario, possiamo smettere per favore di giustificare a oltranza il pene?!?
  4. Le donne che fanno sesso occasionale non sanno essere fedeli in un rapporto serio. Esattamente come gli uomini dunque. Eppure mi pare sia risultato da ricerche e statistiche approfondite che gli individui (uomini o donne che siano) di una coppia soddisfatta e felice difficilmente tradiscono. Semplicemente perchè non serve. E soprattutto nonostante i partner precedenti.
  5. Le donne fanno più sesso rispetto a 10 anni fa. E’ quello che vogliono farci credere i media, oppure è semplicemente il frutto della rottura di alcuni tabù: una volta le parole “donne” e “sesso” non si potevano proprio accostare pubblicamente, figuriamoci se poteva essere accettata l’idea che una donna praticasse più sesso di quello consentito per la procreazione. Eppure ciò non significa che non accadesse ugualmente. Tuttavia oggi il chick-lit ha contribuito ad emancipare la comunicazione su determinati temi.

Vi viene in mente qualche altro mito da sfatare? Perchè se pensiamo alle black list che le donne stilerebbero dopo i rapporti occasionali, di argomenti contro i falsi miti ne troviamo a valanghe. E che dire dei falsi miti sul sesso occasionale in ambito maschile?!? Urge un altro articolo!

photo credit: followthethings.com via photopin cc