Stasera alle 22 debutta, in prima Tv su Discovery Real Time, la terza serie di “Donne mortali“.

La criminologa Roberta Bruzzone, già nota ai telespettatori per la sua partecipazione a “La Talpa”, presenterà storie di ordinaria follia con protagoniste appartenenti al mondo femminile.

Cosa può trasformare alcune donne in spietate killer? Quali sono i motivi nascosti dietro certi gesti insani? Undici episodi in tutto, nei quali verranno analizzati solo casi realmente accaduti.

Delle vere e proprie indagini sulle motivazioni psicologiche che possono indurre una donna al di sopra di ogni sospetto a compiere crimini efferati.

Roberta Bruzzone, psicologa e ricercatrice, è un’esperta nella diagnosi di abuso su minore, violenza sessuale, stalking e omicidio. Ecco come la dottoressa ci introduce alla visione della trasmissione:

È sicuramente vero che le donne delinquono meno degli uomini e compiono reati meno gravi: solo il 10% degli omicidi volontari è costituito da donne e i casi di assassine seriali nella storia sono decisamente meno rispetto a quelli che hanno riguardato uomini, ma ciò non significa che le donne non siano predatori anche più letali dei maschi.

“Donne Mortali 3” andrà in onda ogni venerdì sul canale 118 di SKY. Di seguito, un’anticipazione di quello che vedremo.