Michael Douglas ha appena annunciato di aver sconfitto il cancro, ma certo non perde tempo. Da grande professionista quale si è sempre dimostrato, è già infatti pronto per tornare al lavoro su un nuovo set, quello di “Liberace“.

L’attore ha già iniziato a preparare il ruolo, basato sulla vera vita del pianista Wladziu Valentino Liberace:

Ho guardato un sacco di suoi filmati e registrazioni. Non è stato il più grande ballerino né il più grande cantante, però era un grande pianista e intrattenitore.

Michael Douglas ha inoltre annunciato la sua intenzione di cominciare a prendere lezioni di piano, mentre non ha ancora deciso se canterà anche nella pellicola, ora che la sua voce da baritono sta tornando dopo le sette settimane di chemioterapia per sconfiggere il tumore alla gola e ha dichiarato:

Vedremo come va.

L’attore ha ricevuto le notizie positive dai medici soltanto la settimana scorsa, ma ora può già guardare con fiducia al futuro; i suoi piani sono infatti quelli di iniziare le riprese di “Liberace” in primavera, mentre domenica lo vedremo ai Golden Globe Awards, dove è nominato nella categoria di miglior attore protagonista per “Wall Street – Il denaro non dorme mai“, con il ruolo di quel Gordon Gekko che già gli aveva fatto vincere il Globe (e anche l’Oscar) nel 1988.