Probabilmente nemmeno la più astuta campagna di marketing sarebbe riuscita a creare un’attesa tale tra i fan di Burton come la faida tra la Disney e gli Esercenti che sta interessando la distribuzione di “Alice in Wonderland“.

Dopo il no dell’UCI Cinemas, che si è rifiutata di proiettare il film di Burton a causa della decisione della Disney di far uscire il DVD dopo sole due settimane, The Space, catena nata dall’unione tra le sale Warner e Medusa, ha oggi comunicato al sito Bad Taste che non ha ancora deciso se programmare l’attesissima pellicola.

Certo, non tutte le sale appartengono alle catene qui menzionate e molti singoli esercenti hanno confermato, sempre a Bad Taste, la propria volontà di proiettare il film, ma tenendo conto dell’enorme richiamo che sicuramente avrà la pellicola un numero di sale limitato potrebbe creare non pochi disagi.

La Disney non ha ancora rilasciato dichiarazioni al riguardo, si spera che nei prossimi giorni la situazione diventi più chiara e che qualcuno sia disposto a ritornare sui propri passi, da una parte o dall’altra…