Dopo lo sfogo di pochi giorni fa di James Cameron, che aveva esternato parole per nulla positive per i dipendenti della BP, che hanno rifiutato la sua proposta di aiuto, arrivano nuove critiche dal mondo del cinema sul disastro ecologico provocato dalla British Petroleum.

A esprimersi a riguardo sono stati alcuni membri del cast di “A-Team”, in particolare l’attrice americana Jessica Biel ha confessato di sentirsi piuttosto indifesa e impotente nei confronti di una catastrofe di tali proporzioni, affermando come in momenti come questo sia fondamentale l’aiuto di tutti.

Liam Neeson, che in “A-Team” interpreta la mente operativa del gruppo d’azione, oltre a manifestare le stesse sensazioni di estrema vulnerabilità della collega, si sente letteralmente ferito come cittadino americano e immagina per l’immediato futuro un ambiente definitivamente cambiato a causa del disastro.

Ricordiamo che “A-Team“, il film diretto da Joe Carnahan che prende spunto dalla famosa serie TV, uscirà il prossimo 18 giugno nelle sale italiane.