Doppie punte: un nemico contro il quale le donne combattono durante la loro vita, cercando rimedi e protezioni che le salvino da tale inestetismo dei capelli. Questo avviene perché man mano che sottoponiamo i nostri capelli al sole, allo smog, allo stress ma anche al lavaggio più volte durante la settimana, questi si rovinano e perdono la loro brillantezza.

Le doppie punte sono particolarmente visibili sui capelli scuri, dove le piccole puntine più chiare vanno a rovinare l’acconciatura più perfetta. Ecco allora qualche consiglio per prevenire la formazione di doppie punte e sapere cosa fare nel caso fossero già presenti sulla vostra chioma.

Galleria di immagini: Doppie punte

Innanzitutto, il rimedio più ovvio e naturale per far scomparire le vostre doppie punte è prendere un appuntamento dal parrucchiere e darci un bel taglio. Molte donne, però, non se la sentono di tagliare anche una piccola ciocca di capelli dopo averli fatti crescere per lungo tempo e aver raggiunto finalmente la lunghezza desiderata con tanto impegno. Tuttavia una chioma lunga per essere attraente deve essere soprattutto sana, cioè senza capelli danneggiati che si sfibrano sulle punte. A tal proposito ricordiamo che i capelli sono un’arma di seduzione molto importante, e nonostante appaia difficile, gli uomini fanno caso a quanto siano sani e puliti. Per questo sono state anche definite le pettinature più amate dal genere maschile.

Un consiglio molto importante è quello di applicare un olio nutriente sui capelli in modo da idratarli e rigenerarli. Qualsiasi tipo di olio va bene, a patto che sia naturale al 100% e applicato sui capelli prima di fare lo shampoo. Si può cospargere solo sulle punte oppure sull’intera testa fino alle radici, e va tenuto in posa per diverse ore, anche una notte intera. Un’altra opzione per nutrire i vostri capelli è definita “leave-in“, che consiste nell’applicare solo sulle punte del burro di karitè o di mandorle dolci, senza risciacquare poi i capelli e asciugandoli semplicemente ad una temperatura non estrema.

Altri piccoli accorgimenti possono essere davvero utili per evitare la comparsa di doppie punte, come evitare di spazzolare i capelli velocemente ma dolcemente. Soprattutto se sono presenti dei nodi, è necessario districarli partendo dalle punte, non dalle radici. Per evitare di rompere i capelli e quindi rovinarli, sarebbe opportuno utilizzare degli elastici non troppo stretti, ma più morbidi e, se vogliamo, più grandi.

Dopo il lavaggio sarebbe meglio non strizzarli con l’asciugamano ma tamponarli delicatamente, prima di procedere con l’asciugatura. Per le donne che sono sempre in movimento il consiglio è di prestare attenzione ai capelli che molto spesso si impigliano sotto le tracolle o nei manici delle borse. Per chi ha un sonno movimentato e ha capelli abbastanza lunghi, invece, sarebbe bene farsi una treccia prima di andare a dormire in modo da evitare la formazione di inutili e fastidiosi nodi.

Nonostante tutti questi piccoli accorgimenti, si possono intraprendere anche trattamenti veri e proprio destinati a risanare la vostra chioma: il vostro parrucchiere sarà come consigliarvi. Nel frattempo, basterà applicare i consigli illustrati poc’anzi per ridurre il rischio di imbattersi in questo inestetismo.