Doug Liman, regista di “Fair Game”, “Mr. & Mrs. Smith” e “The Bourne Identity”, porterà sul grande schermo una delle vicende sanguinolente più drammatiche nella storia dei penitenziari degli Stati Uniti, ovvero la ribellione dei detenuti di Attica durata dal 9 al 13 settembre 1971.

La rivolta nacque a seguito dei numerosi soprusi perpetrati dalle guardie carcerarie ai detenuti: all’epoca ad Attica (che si trova nella parte settentrionale dello stato di New York) veniva concesso un rotolo di carta igienica al mese per persona ed era consentita una sola doccia alla settimana. I detenuti musulmani erano il bersaglio preferito: a questi era proibita qualsiasi cerimonia religiosa e ogni riunione nel cortile era punibile con l’isolamento. Inoltre, le portate sia a pranzo che a cena includevano carne di maiale, che i musulmani fedeli all’Islam non possono mangiare. Se ciò non bastasse, la biblioteca della prigione non possedeva quotidiani e dalle riviste acquistate dagli stessi detenuti venivano puntualmente ritagliati articoli che trattassero questioni inerenti ai diritti dei prigionieri.

Insomma, la situazione era divenuta insostenibile e nonostante le continue richieste non ci fu mai un incontro con il commissario alle carceri Russell G. Oswald. La mattina del 9 settembre 1971 la situazione precipitò e si concluse quattro giorni dopo con un bagno di sangue e la resa dei detenuti. Circa due settimane prima dei fatti di Attica, nel penitenziario di San Quentin George Jackson fu ucciso dalle guardie carcerarie perché tentò l’evasione.

Liman è particolarmente legato alle tristi vicende di Attica: suo padre, Arthur Liman, fu a capo della New York State Special Commission, chiamata a indagare sull’accaduto e a firmare il rapporto secondo il quale il governatore Nelson Rockefeller e le autorità carcerarie furono ritenuti responsabili della strage.

Lo script porta la firma di Geoffrey Fletcher, che fu candidato all’Oscar per la sceneggiatura di “Precious”. La pellicola sarà prodotta dall’indipendente Hypnotic di Davis Bartis e Doug Liman. Nel progetto sono inclusi anche Elliott Abbott e Avram Ludwig, che collabora da lungo tempo con il regista newyorkese.

È la prima volta che la tragedia di Attica viene portata sul grande schermo. Fino ad oggi sono stati girati tre film per la televisione: “Attica” (1980), “The Prison” (1994) e “The Killing Yard” (2001).