Quando in famiglia c’è un bambino molto piccolo e bisogna iniziare a pensare alle ferie, si pone l’interrogativo su dove andare in vacanza con un neonato.

Una domanda che nasce non solo dal fatto che un bambino di pochi mesi ha delle necessità tutte sue (potrebbe aver bisogno delle cure del suo pediatra ed è ovviamente più soggetto ad ammalarsi), che ha la sua cameretta e tutto l’occorrente in casa per dormire, per il bagnetto, per mangiare, ma anche per una questione di comodità dei genitori. Andare in vacanza con un neonato può sembrare insomma una questione piuttosto complicata ma in realtà avere un bambino molto piccolo non deve e non può privare di qualche giorno di meritato relax.

Soluzioni pratiche per andare in vacanza con un neonato

Una delle soluzioni migliori per andare in vacanza con un neonato potrebbe essere quella di affittare un appartamento, preferendo tale soluzione a quella di soggiornare in albergo. Una casa al mare (o in montagna/collina), non troppo distante da un centro abitato (in caso di necessità), potrebbe essere la soluzione migliore per avere il giusto comfort e la giusta intimità quando si è in vacanza con un bambino piccolo. Se vostro figlio è davvero molto piccolo, forse sarebbe meglio prediligere mete nazionali, evitando di prendere l’aereo o altri mezzi di trasporto, se non strettamente necessario, e muovendosi in automobile. L’auto resta di certo il mezzo più comodo, anche per trasportare tutto il necessario che occorre per prendersi cura del bambino mentre si è fuori casa.

La scelta su dove andare in vacanza assieme ad un neonato va però ponderata in base all’esperienza e all’indole della famiglia. In teoria non vi sono limiti sulle mete in cui andare. Al neonato basta avere il comfort e le cure necessarie di cui ha bisogno, tutte cose che tra l’altro possono essere predisposte prima della partenza (se si rechiamo presso strutture alberghiere, tra l’altro, è possibile ad esempio informarsi su offerte e soluzioni a misura di bambino).

Cosa portare per andare in vacanza con un neonato

Quando si va via di casa per qualche giorno, oltre a preparare la valigia per gli adulti, bisogna avere a disposizione tutto l’occorrente che servirà (con certezza ma anche eventualmente) per il neonato. Si tratta di tutto quello che già si utilizza quotidianamente e abitualmente, ma anche di alcuni oggetti extra. Ecco una lista di alcune cose che potrebbero servire in vacanza:

  • abbigliamento adatto al luogo in cui si soggiorna (eventuale cappellino per riparare la testa del neonato da, sole, copertine per ripararlo dal freddo);
  • pannolini;
  • salviettine umide;
  • talco;
  • detergenti antibatterici;
  • biberon ed eventuali alimenti per neonato;
  • qualche giochino per intrattenerlo;
  • pomate contro gli arrossamenti;
  • soluzione fisiologica per lavare il nasino;
  • antipiretico (che va però somministrato solo dopo aver consultato il pediatra);
  • eventuali creme solari adatte per bambini molto piccoli.