Le festività di fine anno fanno male al sonno e la qualità del riposo delle persone è decisamente peggiore per moltissimi. Si possono però seguire dei consigli per migliorarla, anche perché dormire male va a discapito della salute. I consigli provengono da Francesco Peverini, direttore scientifico della Fondazione per la Ricerca e la cura dei disturbi del sonno di Roma.

La perdita delle ore di sonno derivano dai molti impegni che si hanno tra Natale, Capodanno e la Befana, anche perché si trascorrono moltissime serate in compagnia di parenti e amici e solitamente si fanno le ore piccole. C’è un maggiore impegno fisico, inoltre per queste festività si eccede sempre con i cibi e con l’alcol, che portano a un senso di pesantezza e a un malessere generale che non va trascurato.

=> LEGGI come combattere l’insonnia

Questo contrasto non fa bene al nostro corpo, sia a chi gode di ottima salute che a chi soffre di diabete o a chi è in sovrappeso. Spiega infatti il direttore che:

Un’alimentazione troppo ricca di dolci, grassi ed alcool può peggiorare i sintomi di una preesistente insonnia o causare un aggravamento del russare e delle apnee notturne. Già durante l’inverno sono molto più comuni le situazioni in cui è difficile dormire e ciò potrebbe essere la spia di un disturbo affettivo chiamato SAD (disturbo affettivo stagionale) che si manifesta principalmente nelle giornate più corte e con naturale mancanza di luce solare, come in questa stagione.

Per migliorare la qualità del sonno durante questo periodo, è innanzitutto consigliabile non eccedere con cibo e alcol e limitarsi a tavola durante i pranzi e i cenoni di Natale, Santo Stefano e Capodanno. Certo non si deve rinunciare a nulla, ma moderarsi. Un bicchiere di vino o di spumante, assaggi di ogni piatto preparato dal padrone di casa e una piccola porzione di dolce ci appagheranno, ma attenzione a non esagerare.

Approfittiamo poi di questi giorni di vacanza per cercare di riequilibrare il sonno: cerchiamo di dormire un po’ di più di mattina se facciamo le ore piccole la sera prima, di non stressarci eccessivamente con i preparativi per le feste di fine anno e di concederci un po’ di sano relax che aiuterà a ripristinare il proprio ritmo circadiano.

I benefici per l’organismo non tarderanno ad arrivare e in questo modo saremo pronti a iniziare l’anno nuovo al pieno delle nostre forze.