Se le pillole “pro sesso” sono risultate inefficaci e la vostra storia d’amore è ormai finita, non preoccupatevi delle sofferenze perché è arrivata la pillola per il mal d’amore.

Così, se prima la miglior cura per le sofferenze d’amore era il tempo, adesso arriva la sua versione in formato compressa, che è già disponibile anche in Italia.

Può sembrare eccessivo, ma le pene d’amore sono una malattia. Ne è convinto Denisa Legac, professore dell’Università di Graz in Austria, che pone l’attenzione sulla sofferenza di chi ama, questa:

Diventa una vera e propria patologia, un’ossessione da cui è difficile staccarsi.

Un’ossessione che delle volte può mettere in pericolo anche la sicurezza altrui. A sottolinearlo è l’azienda che in Italia commercializza la pillola. Stando ad alcune indagini:

La possibilità di incidenti stradali si quadruplica se si guida dopo una separazione.[…] A questo si aggiungerebbe il fatto che aumenta il rischio di suicidi e omicidi: il 50% degli omicidi si verifica in ambito coniugale, mentre il 45% delle donne assassinate è uccisa dal partner attuale o dal precedente.

Come agisce il farmaco? La pillola agisce sui livelli di serotonina, neurotrasmettitore del buon umore.

L’uso della serotonina in pillole come integratore, sembra suggerire un effetto clinico favorevole.

Così dichiara Enzo Emanuele, medico esperto di psicobiologia.

Insomma, niente lavaggio del cervello, a cui invece si erano sottoposti Joel Barish e Clementine Kruczynski nel film “Eternal Sunshine of the Spotless Mind” (“Se mi lasci ti cancello”), adesso basta un bicchiere d’acqua e una pillola per far scomparire il dolore della perdita dell’amato.