Per sfruttare al meglio i benefici dell’attività fisica è necessario abbinarla alla giusta alimentazione, ma la domanda è spesso questa: è meglio mangiare prima o dopo la palestra?

Scegliendo infatti gli alimenti sbagliati prima di fare sport si rischia di sovraccaricasi eccessivamente e quindi di rendere difficoltoso l’esercizio fisico; d’altro canto andare in palestra a digiuno può comportare spiacevoli cali di zuccheri oltre che il pericolo di ritrovarsi subito dopo affamati e di vanificare così ogni sforzo fatto.

L’ideale è bilanciare al meglio cibo e allenamento anche tenendo conto dell’orario in cui si va in palestra: a seconda di quale momento della giornata si sceglie per l’attività fisica, si potrà puntare infatti su determinati cibi, sia che si tratti di uno spuntino che di un vero e proprio pasto. In ogni caso, mai far mancare al corpo la giusta idratazione.

Ecco allora degli esempi di cosa mangiare prima e dopo la palestra a seconda dell’orario.

  • Mattina. Se si sceglie la mattina presto per fare sport, si può puntare su una ricca colazione prima dell’attività fisica, senza naturalmente appesantirsi. Via libera a yogurt con cereali ma anche a fette biscottate con la marmellata per fare il pieno di energia. Anche una spremuta d’arancia è una valida soluzione perché con poche calorie rappresenta un’ottima fonte energetica. Se dopo la palestra si sente il bisogno di mangiare qualcosa, l’ideale è puntare sulla frutta fresca.
  • Ora di pranzo. È spesso il momento della giornata in cui è più difficile trovare il giusto equilibrio tra alimentazione e sport, poiché è facile arrivare all’ora di pranzo affamati. La cosa migliore allora è concedersi prima della palestra un pasto leggero ma sufficientemente energetico, come ad esempio un panino al prosciutto cotto che non appesantisce e non ostacola l’attività fisica. Dopo la palestra, invece, si potrà optare per frutta fresca a piacere.
  • Pomeriggio. Per chi va in palestra durante le ore pomeridiane, l’obbligo è quello di tenersi leggeri a pranzo. L’ideale è puntare su un’insalata accompagnata da proteine, come uova o carne bianca, di pollo o di tacchino. Dopo lo sport, anche in questo caso, via libera a frutta fresca, yogurt o magari a un centrifugato.
  • Ora di cena. Infine, per chi sceglie la palestra alla sera, intorno all’ora di cena, meglio puntare su uno snack preliminare leggero ma allo stesso tempo ricco di energia. Un esempio? Una piccola manciata di noci o qualche albicocca secca. Dopo lo sport, invece, attenzione a non cedere alle abbuffate serali: per non vanificare i benefici dell’attività fisica, infatti, è necessario puntare su una cena nutriente ma light. Un primo leggero, magari, accompagnato da un piatto di verdure cotte o crude o, in alternativa, un secondo di carne o di pesce, sempre con contorno di verdure e un panino integrale.