Si è spenta questa mattina, poco prima delle 13, Sandra Mondaini. Da dieci giorni era ricoverata all’Ospedale San Raffaele di Milano e così, all’età di 79 anni, è morta soltanto cinque mesi dopo l’amore della sua vita, Raimondo Vianello.

Da quando lui è scomparso, lo scorso 15 aprile, Sandra non ha fatto altro che entrare e uscire dall’ospedale e dalla clinica pisana San Rossore, dove il suo medico e amico Cassano seguiva la sua situazione medica e psicologica.

L’ex soubrette e attrice aveva cominciato un lento ma inesorabile peggioramento fisico e psicologico proprio dopo la morte del marito Raimondo, che aveva conosciuto nel lontano 1958 e sposato quattro anni più tardi.

La coppia, una delle più invidiate e solide del mondo della TV e dello spettacolo, non aveva avuto potuto avere figli e, così, decise di adottare un’intera famiglia filippina.

E proprio l’affetto e il sostegno dei figli adottivi filippini, Gianmarco e Raymond, avevano per quanto possibile alleviato un dolore inimmaginabile ma, purtroppo, la salute di Sandra era divenuta sempre più fragile.

Rivediamo la coppia Raimondo e Sandra così come è entrata nell’immaginario comune.