È deceduto a 83 anni nella sua casa di Beverly Hills: stiamo parlando di Peter Falk, il Tenente Colombo della TV, scomparso lo scorso 23 giugno. Ad annunciarlo è la rete televisiva americana CBS e lo conferma anche la famiglia, anche se le cause della morte non sono state specificate nel dettaglio.

L’artista era malato di Alzheimer oramai da anni, e le sue facoltà mentali erano oramai annebbiate proprio a causa di tale patologia. Negli ultimi anni era tornato indirettamente alla ribalta sulla carta stampata a causa della battaglia legale tra la figlia Catherine e la seconda moglie Shera, battaglia vinta da quest’ultima.

Galleria di immagini: Peter Falk

Peter per circa un decennio aveva impersonato sul piccolo schermo il Tenente Colombo, noto e scaltro protagonista – trasandato d’aspetto e rigorosamente in impermeabile – di una serie televisiva nata negli USA nel 1968 e mandata in onda in Italia solo nel 1974 su Telecapodistria e, successivamente, nel luglio del 1967 anche su Rai 2.

Ricordiamo che il telefilm ha avuto la fortuna di essere premiato quattro volte con l’Emmy Award (Academy of Television Arts and Sciences), e che l’attore aveva ottenuto precedentemente anche due nomination all’Oscar come attore non protagonista negli anni 1961-1962 (per “Angeli con la pistola” e “Sindacato Assassini”). Per di più, oltre a un’intensa attività televisiva e cinematografica, Falk aveva lavorato con attori noti tra i quali George Hamilton, Leslie Nielsen, Jack Cassidy, Robert Culp, William Shatner e Ray Milland.