Dopo la recente scomparsa di Sandra Mondaini, il mondo dello spettacolo è di nuovo in lutto per un’altra grave perdita: si tratta di Vincenzo Crocitti, che si è spento all’età di 61 anni dopo una lunga malattia. La notizia è giunta questa mattina.

L’attore iniziò la sua carriera nel 1967, esordendo nel film “Nel sole” di Aldo Grimaldi. Tuttavia la sua consacrazione arriva in “Un borghese piccolo piccolo” sotto le indimenticabili vesti di figlio del protagonista interpretato da Alberto Sordi.

Dopo Crocitti ha proseguito la sua brillante carriera nelle commedie all’italiana, recitando in “Giovannona coscialunga”, “I sette cornuti”, tutti i film della serie Pierino, fino a “Attila flagello di Dio” insieme a Diego Abatantuono.

La sua ultima apparizione avverrà in “Una sconfinata giovinezza” di Pupi Avati, in uscita nelle sale l’8 ottobre. La morte di Crocitti rappresenta la perdita di uno dei più grandi cabarettisti della storia cinematografica italiana.