UPDATE: la bambina si chiamerebbe Harper Seven, qui tutte le informazioni.

Ecco che, dopo nove mesi di attesa, è nata proprio ieri sera la prima figlia femmina di Victoria e David Beckham. L’ex Posh Spice e il bel calciatore hanno annunciato la gravidanza di Victoria a gennaio, rivelandosi entusiasti dell’arrivo di una femminuccia dopo i primi tre maschietti: Brooklyn, di 11 anni, Romeo, 8 e Cruz, di 5. Ad annunciare la nascita della piccola è stato il portavoce del famosissimo calciatore, Simon Oliveira.

Galleria di immagini: Victoria Beckham mamma per la quarta volta

La piccola peserebbe circa 3 chili e 200 grammi, e i genitori non potrebbero essere più che felici, soprattutto Victoria Beckham che avrà una figlioletta a cui tramandare la sua passione per la moda, in cui si sta dilettando proprio recentemente con il lancio della sua collezione “Victoria by Victoria Beckham” presentata alla New York Fashion Week di qualche settimana fa.

Inoltre l’ex cantante aveva dichiarato di non voler posare durante la sua gravidanza mostrando il pancione, tanto meno nuda, come molte star di Hollywood hanno invece fatto, tra cui Monica Bellucci, Mariah Carey, Claudia Schiffer. Nonostante ciò, David pochi giorni prima del parto aveva scattato di nascosto una foto a Victoria mentre prendeva il sole, pubblicandola sulla sua pagina di Facebook per la gioia dei loro fans.

Ma la domanda che molti si fanno in questo momento è: come avranno chiamato la figlia appena nata i coniugi Beckham? Qualche tempo fa i rumor sostenevano che Victoria avrebbe voluto chiamare sua figlia Santa, oppure Luna, seguendo la scia dei nomi stravaganti che le star affibbiano ai loro figli come detta la moda. Invece, colpo di scena: i due famosi genitori avrebbero deciso di chiamare la figlia Simon. La scelta sarebbe stata dettata dal fatto che entrambi sono fan di Simon e Garfunkel, il noto duo folk rock statunitense.

I paparazzi di tutto il mondo stanno già lottando per aggiudicarsi le prime foto della piccola, e chissà con il tempo come crescerà, fashion-addicted come la mamma o maschiaccio appassionata del calcio come il papà? Le probabilità sono tante, ma abbiamo davvero pochi dubbi.