Pietro Taricone è morto questa notte, a seguito delle gravi ferite riportate dopo lo schianto con il suo paracadute. La notizia ha iniziato a circolare sulle principali testate, sui blog e sui social network, dopo che ANSA ha rilasciato il comunicato ufficiale attorno alle 3.09.

Taricone poteva definirsi un paracadutista esperto, con moltissimi lanci alle spalle, spesso effettuati anche insieme alla compagna Kasia Smutniak. E proprio la bella attrice lo scorso dicembre ha sfiorato un incidente analogo, risoltosi però fortunatamente senza alcun danno.

Pietro, oltre alla moglie, lascia una figlia di 5 anni. A nulla sono valsi i tentativi dell’equipe medica dell’ospedale di Terni: nonostante le numerose ore in sala operatoria, non è stato possibile stabilizzare l’attore.

Taricone si è reso famoso grazie alla prima edizione del Grande Fratello, reality che lo rese particolarmente conosciuto fra il pubblico italiano. Il suo temperamento forte gli valse il soprannome di “O’ Guerriero“, un carattere che si manifestò anche durante la breve relazione con la vincitrice Cristina Plevani.

E proprio Cristina Plevani ha sperato fino all’ultimo in un miracolo, così come Roberta Beta, altra compagna del programma di Canale 5. Con loro, anche l’affetto del pubblico, che si è manifestato con i più svariati messaggi di supporto sui social network.

Pietro è stato uno dei pochi concorrenti del Grande Fratello a ottenere una certo successo anche al di fuori della casa più spiata d’Italia: una carriera sicuramente in salita, ma che negli ultimi tempi aveva dato soddisfazioni grazie alla partecipazione in fiction e film, come il recente “Tutti pazzi per amore”.