Diego Abatantuono torna al cinema ma non con un nuovo film. La pellicola in questione è una sorta di cult della cinematografia popolare italiana: Eccezzziunale Veramente, che mette in evidenza le discrepanze culturali del Belpaese ma anche la passione sfegatata per uno sport, il calcio, assurto quasi a una fede, a un credo, a una religione.

Galleria di immagini: Eccezzziunale veramente

Il film, che è molto amato dai fan di Diego Abatantuono, è stato restaurato da Nexo, come è già successo con Titanic e Rocky Horror Picture Show, e sarà portato nelle sale italiane il prossimo 19 dicembre, solo per un giorno. La pellicola fu diretta da Carlo Vanzina, e nel cast figurano, tra gli altri Stefania Sandrelli, Massimo Boldi, Teo Teocoli e Guido Nicheli. Sono passati trenta anni dalla sua uscita, tuttavia la passione dell’italiano medio per questo film è sempre grande.

Diego Abatantuono si muove all’interno della storia con un triplo personaggio, quasi fosse un novello Peter Sellers all’amatriciana, con meno raffinatezza ma con più veracità, o come, per restare sempre negli anni ’80, Eddie Murphy e Arsenio Hall. Il personaggio però più apprezzato e che divenne quasi un marchio di fabbrica fu quello del “terrone”, che poi è stato rielaborato dal cinema e dalla TV facendo scuola tra i comici successivi.

Sono passati quindi trenta anni e Abatantuono si è provato in innumerevoli personaggi, alcuni dei quali dall’impatto decisamente drammatico, eppure tutti lo ricordano in quel film. Che oggi si ripresenta in un’occasione imperdibile, soprattutto per le nuove generazioni, che si sono perse il gusto e l’atmosfera dei mitici anni ’80.

Fonte: Badtaste.