Ventitre film e non sentirli, perché lui è James, James Bond. E accanto a un uomo come quello non può mai mancare una donna eccezionale. Stavolta potrebbe toccare a Naomie Harris, attrice londinese di trentaquattro anni che, secondo indiscrezioni, avrebbe incontrato il regista e i produttori del film. Divenuta celebre per la sua interpretazione nel film “28 giorni dopo” di Danny Boyle, potrebbe sperare in un balzo in avanti per la sua carriera con uno dei ruoli più ambiti dalle attrici di tutto il mondo.

Galleria di immagini: Naomie Harris nuova Bond Girl: le immagini

A dare l’annuncio il tabloid britannico “News of the world“, che sembra dare per ufficiale la notizia, la cui fonte sarebbe il portavoce di Eon Productions, la casa di produzione che ha in mano l’intero franchise della saga. Per i ruoli da cattivi in lizza ci sarebbero invece Ralph Fiennes e Javier Bardem, che reciterebbero accanto al protagonista Daniel Craig. L’uscita della pellicola è prevista per ottobre 2012 e il toto-ruoli sembra quindi ancora riservare sorprese.

A dirigere questo nuovo episodio, che potrebbe intitolarsi “Bond 23″, ci sarà Sam Mendes, quello dell’Oscar per “American Beauty” per intenderci, mentre nella parte di M. tornerà Judi Dench. La Harris si ritroverebbe a recitare insieme a un cast di tutto rispetto così come già le era accaduto sul set dei Pirati dei caraibi: la ricorderete infatti nei panni di Tia Dalma, la dea che strega Davy Jones e poi viene trasformata in veggente.

Prima di lei uno stuolo di donne bellissime, le Bond Girls che da quel ruolo hanno ricevuto molto in termini soprattutto di popolarità. Seduttore d’altri tempi, James Bond è stato via via affiancato da un numero sempre maggiore di donne, pegno da pagare per vendere ancor di più un prodotto cinematografico ormai classico. Dall’intramontabile Ursula Andress che esce dal mare con il costume che ha fatto sognare milioni di uomini, alla più recente Halle Berry in “Agente 007 – La morte può attendere”, passando per l’italiana Caterina Murino che, con il suo ruolo in “Agente 007 – Casino Royale”, ha visto la sua carriera impennarsi anche a livello internazionale. Per questo, in bocca al lupo per Naomie Harris.