In via Cenni, nel capoluogo lombardo, sorgerà un ecoquartiere composto da 124 appartamenti in legno proveniente dalle foreste certificate dell’Austria. Gli alloggi saranno realizzati in soli 14 mesi, dal gennaio 2012 a marzo 2013. Sarà il più grande complesso residenziale sostenibile d’Europa in cui la casa sarà decisamente low cost, alla portata di quanti non possono accedere ancora all’acquisto di un’abitazione a causa dei prezzi oltre che della crisi.

Un progetto che, oltre che rispondere all’esigenza di social housing, ha puntato sui punti fondamentali di un’edilizia sostenibile di qualità: basso consumo energetico, quindi classe energetica A; legno a bassa emissione di CO2; pannelli fotovoltaici integrati agli edifici; un sistema di cogenerazione e tetti verdi. Un’opera edilizia realizzata secondo i più moderni criteri del costruire per la qualità dell’abitare e del vivere.

Perché il legno. Il legno è un elemento vivo, materia naturale per eccellenza, capace di trasmettere e raccogliere energia, di dare un piacevole senso di calore, di eleganza e benessere naturale. Nessun materiale come il legno ha segnato il cammino dell’uomo al di là delle epoche e delle mode. Il legno è e sarà sempre in armonia con la natura. Una struttura in legno è destinata ad arricchire l’esistenza di ritmi e sensazioni che solo un elemento vivo e naturale sa trasmettere.

Il legno è una materia che può essere lavorata e modellata a piacimento dell’uomo. Una sorgente di linfa vitale. Non a torto il legno è oggi uno dei materiali da costruzione più richiesti. Crea un’atmosfera calda ed accogliente e soddisfa una delle esigenze più importanti dei nostri tempi: la voglia di un modo di vivere più naturale.

Il crescente rispetto per l’ambiente ha contribuito notevolmente al ritorno del legno quale materiale edilizio naturale, molto richiesto anche nell’ambito privato, nell’architettura industriale e per istituzioni pubbliche. Il legno, come materiale organico, possiede particolari proprietà strutturali, vive ed ha un suo proprio carattere, perciò deve essere scelto, lavorato e trattato a regola d’arte.

Il legno è un materiale insostituibile, ineguagliabile nella capacità di coinvolgere le esigenze tecnico-costruttive con la naturalità e la qualità della vita. Il legno è una cultura d’oggi che affonda le sue radici nel passato, elemento unificante di tradizioni e culture differenti, dagli albori della storia fino ad oggi. Fino a questo splendido esempio di edilizia residenziale sostenibile che sorgerà a Milano in via Cenni fra un anno.