Anche Venezia si allinea alle nuove esigenze poste dai più attuali programmi di sostenibilità ambientale, cominciando dall’illuminazione pubblica. Infatti, una serie di interventi importanti prevede un risparmio energetico previsto di 6.500.000 KWh/anno e l’abbattimento di circa 4.500.000 KgCo2/anno.

Non è poco, considerando anche un altro fattore: la riduzione dei costi di gestione per un impianto di illuminazione dotato attualmente di quasi 52.000 punti luce e di 3.800 moduli semaforici. Si può parlare di “ecorivoluzione della luce” a Venezia: l’impianto attuale, ormai obsoleto, verrà convertito in un sistema d’avanguardia, che viaggia su due linee: utilizzo delle migliori tecnologie per il risparmio energetico e l’abbattimento dell‘inquinamento luminoso e dei costi di gestione.

Il macrointervento sarà per il Comune a costo zero, in quanto se ne farà carico il consorzio di imprese che dal 1° gennaio di quest’anno ha la gestione dell’illuminazione pubblica cittadina. Il consorzio dovrà realizzare l’intero programma di interventi entro nove anni ed entro il primo anno si impegnerà ad eseguire una serie di interventi mirati all’efficienza energetica e all’innovazione tecnologica.

Tra gli interventi previsti, la riqualificazione di tutti gli impianti di illuminazione del Centro storico di Venezia e delle isole con tecnologia Led; l’autoalimentazione per via fotovoltaica delle luci poste sulle bricole per segnalare la loro presenza; l’adozione di un nuovo sistema di illuminazione, per combattere l’inquinamento luminoso, sul Ponte della Libertà e al Parco di San Giuliano; altri significativi interventi in alcune delle più importanti arterie di Mestre: da via Castellana a Piazza Ferretto, da via Miranese a via Fratelli Bandiera.

Questo il programma confermato da Gianfranco Bettin, assessore comunale all’Ambiente. Un programma che della nostra Venezia farà un punto di riferimento mondiale nell’ambito della conversione dei vecchi impianti illuminanti per proporsi, come sempre, fra gli scenari più favolosi del nostro Paese.