Chi non ricorda la famosa campagna pubblicitaria in cui Eva Herzigova sfoggiava un seno invidiabile grazie al magico reggiseno push-up. Pare che da oggi sarà possibile mantenere l’effetto push-up anche una volta tolto il reggiseno e senza bisogno di protesi.

Si tratta della tecnica push-up, ideata dal chirurgo inglese Laurence Kirwan, che consiste nel prelevare una parte di tessuto nella parte inferiore del seno e trasportarla al di sopra del capezzolo. In questo modo si otterrebbe un effetto più naturale, rispetto al tradizionale silicone.

L’intervento dura circa 3 ore e il costo si aggira intorno agli 11 mila euro. a oggi, negli Stati Uniti, sono state operate 150 donne durante la sperimentazione del professor Laurence Kirwan e altre 50 successivamente: tutte sono rimaste soddisfatte del risultato.

I vantaggi rispetto alle protesi al silicone sono molti, in primis si tratta un intervento permanente, diversamente dalle protesi che, come gli alimenti, hanno una data di scadenza: dopo 10 anni devono essere sostituite. Seconda cosa, con questa tecnica si escludono i problemi di rigetto, che delle volte le protesi possono creare.

Altro aspetto da non trascurare è la reazione dei nostri compagni. Proprio poco tempo fa abbiamo letto, che gli uomini non amano il seno rifatto. Le loro preferenze sono per un décolleté naturale, meglio però se tondo e sodo. Detto ciò sembra che la tecnica di Kirwan sia la soluzione migliore a questo conflitto. Insomma, ricordando un vecchio detto popolare, con la tecnica push-up avremmo la botte piena e la moglie ubriaca.