Dio benedica Elena Santarelli e la sua cellulite. Questa la mia richiesta odierna dopo aver letto il post che la stessa showgirl ha scritto sul suo blog corredato da sue foto in bikini sulla spiaggia, chiappe sode in vista, accompagnate ad un bel filo di buccia d’arancia che scende sulla gamba.

“Sono foto che ho scattato qualche settimana fa a Castiglione della Pescaia” scrive la Santarelli nell’articolo – “In una incomincio a correre, nell’altra accelero e guardate un po’? Ebbene si. C’è. Lei è sempre presente. LEI è sempre in agguato, la nostra nemica cellulite.. a volte scompare, sembra essersene andata per sempre.. poi faccio una bella corsetta ed eccola che fuoriesce fiera sulle mie coscette“.

Simpatica e piena di ironia, l’idea della Santarelli di non cedere alla tentazione di Photoshop  e di mostrarsi così “nuda e cruda” è una bella lezione non solo per tutte le pseudo-vip che tentano di nascondere sul loro corpo tutti i segni del tempo che le accomunano a noi comuni mortali, ma anche per gli uffici stampa di tali individui che invece di preoccuparsi di selezionare sempre e solo foto che rasentano la perfezione per suddetti personaggi, dovrebbero imparare piuttosto a renderli più umani e vicini alla gente qualunque.

(Foto by LadySanta81.it. Vietata cessione a terzi a qualsiasi titolo).