Lo stilista Elie Saab ha lanciato la sua fragranza, “Le Parfum”, dopo aver esaudito i desideri delle donne con haute couture, prêt-à-porter e accessori, affrontando una strada diversa dal solito che numerose maison hanno intrapreso, immateriale e olfattiva, sempre con l’intento di esaltare l’eleganza e la natura di ogni donna. Un’essenza che racchiude la realtà doppia dell’universo di Elie Saab, la luce dell’oriente e la modernità dell’occidente, coniugate dal designer nella realizzazione dei suoi abiti.

Galleria di immagini: Elie Saab Parfum e abiti

La vocazione dello stilista libanese si fa sentire già all’età di 9 anni: il vestito ideato per la sorella minore segna il primo passo verso il successo, coronato dalla fondazione della propria maison de couture a 18 anni. Elie Saab è ora uno dei più stimati designer della moda, eletto nel 2006 come membro corrispondente dalla Chambre Syndicale de la Haute-Couture, al pari di Valentino e Armani.

La fragranza nasce grazie al lavoro del francese Francis Kurkdjian, “naso” che ha realizzato un’eau de parfum avvolgente e delicata che apre con note di fiori d’arancio, gioca su accordi floreali e resinosi di gelsomino, grandiflorum, sambac e patchouli purissimo, per poi sbocciare finalmente in un’armonia boisé cedro con scie inebrianti.

Quest’omaggio alla femminilità è racchiuso in un flacone semplice ma prezioso, arricchito da sfaccettature eleganti, realizzato dalla designer Sylvie de France: linee moderne con un richiamo un po’ retrò al design della tradizione profumiera. Anche la testimonial è stata scelta con cura, si tratta di Anja Rubik che giunge proprio dalle passerelle di Saab: la sua immagine radiosa ed elegante, avvolta in un’abito da sogno, esprime visivamente la natura sontuosa e raffinata della fragranza.

Fonte: Grazia.it