Sta facendo discutere il fatto che Elisabetta Canalis sia entrata nel cast di “Dancing with the Stars“, il talent show per famosi statunitense, tratto dallo stesso format del nostro “{#Ballando con le Stelle}”. Mentre ben sappiamo come la stia prendendo la stampa italiana, cosa ne dicono negli Stati Uniti, dove Elisabetta è conosciuta soprattutto per essere l’ex del bellissimo scapolo d’oro di Hollywood George Clooney?

Galleria di immagini: Elisabetta Canalis e George Clooney Story

Sul sito TV Grapevine dipingono Elisabetta come una grande interprete drammatica, a dispetto dell’infelice apparizione che fece nel telefilm “Leverage“. Si ripercorrono tutte le tappe della carriera della Canalis, da “Striscia la Notizia“, fino alle trasmissioni musicali, alla sit com “Love bugs” e alla fiction “Carabinieri“.

Il sito parla anche di “impressive dramatic capabilities”, cioè indimenticabili capacità recitative, e di “striking expressions”, cioè espressioni che colpiscono, glissando su Clooney, raccontando il lato animalista di Elisabetta e il fatto che abbia una carriera avviata nel mondo della moda, per cui è testimonial per tanti stilisti molto noti.

Non è esattamente d’accordo con questo giudizio il Washington Post, che racconta di come presso il lago di Como, dove Clooney possiede una splendida villa, non solo non l’abbiano mai vista, ma la giudichino come una velina, in maniera dispregiativa, cioè una ragazza carina che balla e sorride in TV.

Nel titolo la definiscono persino “odd woman“, che non è che sia proprio un complimento: “odd” significa strana, ma non come si attribuirebbe il termine a una persona che veste un abbigliamento stravagante, bensì “stramba, strampalata“. Sembra un’impresa ardua, ma la partecipazione a questo reality riuscirà a far cambiare idea agli americani su Elisabetta?