Comincia stasera l’avventura in terra statunitense di Elisabetta Canalis, la concorrente emigrata dell’edizione americana di “Dancing With The Stars“, il nostro “{#Ballando con le stelle}”. Durante un collegamento Internet con la redazione di Verissimo, talk show ritornato in onda lo scorso sabato dopo la pausa estiva, l’ex velina ha chiesto il voto dei propri connazionali.

Galleria di immagini: Elisabetta Canalis nuda

Forse è la paura di non essere così conosciuta a Hollywood nonostante la storia con George Clooney, oppure si tratta di un po’ di ansia per il debutto, fatto sta che Elisabetta poco confida sulle doti degli americani, che potrebbero decidere di non votarla e non farla proseguire in questa avventura.

Un pronostico, tuttavia, contrario a quello della stessa stampa statunitense, che ha indicato proprio nella Canalis una delle papabili alla vittoria. Questo l’appello della bellezza sarda:

“Vorrei fare un appello ai miei connazionali di aiutarmi: visto che il mio partner è russo e io sono italiana, non so quanti voti raccoglieremo qua dal pubblico americano. Spero ne raccoglieremo tanti, ma insomma, il supporto dell’Italia per me sarebbe fondamentale. È semplicissimo: dovete semplicemente andare sul sito abc.com, registratevi e vi prego votatemi”.

Internet, evidentemente, potrebbe essere un’ancora di salvezza per la showgirl, perché pare che, a differenza dell’Italia, non vengano conteggiato solamente il televoto telefonico ma anche le preferenze del popolo della Rete. E qualora una marea di connazionali si riversasse sulle pagine dell’emittente ABC, Elisabetta si assicurerebbe un posto in trasmissione.

Anche nella peggiore delle ipotesi, tuttavia, la novella ballerina e il suo compagno Val Chmerkovsky avranno modo di rifarsi in più di un’occasione. Così come accade nello Stivale per la versione condotta da Milly Carlucci, anche negli USA le occasioni di ripescaggio sono molteplici, quindi la Canalis avrà di certo modo di rimanere a lungo sugli schermi a stelle e strisce.

Fonte: Davide Maggio (Verissimo), YouTube (Le Vipere).