Non è la prima volta che Elisabetta Gregoraci parla del suo matrimonio con Flavio Briatore, forse per la prima volta ne parla apertamente al settimanale Chi. Stanno insieme da sette anni, tre di fidanzamento e quattro di matrimonio, una bella storia coronata con l’arrivo del piccolo Nathan Falco, nome che ha creato non poche discussioni fra loro, Flavio Briatore deciso a chiamarlo Falco, lei decisamente contraria, sono quindi arrivati al compromesso del doppio nome.

Elisabetta Gregoraci è molto realista, non si lascia andare al romanticismo:

“Con Flavio spero che duri, abbiamo un figlio fantastico e vorrei una figlia, ma non posso dire: ‘È l’amore della mia vita, staremo insieme per sempre’, magari non andrà così.”

Fra loro le normali difficoltà di una coppia di padre e madre per l’educazione del bambino, per il resto Elisabetta Gregoraci vorrebbe solo che Flavio Briatore facesse meno l’uomo d’affare e più il papà:

“Vorrei che si godesse Nathan un po’ di più. E un uomo pieno di energie, l’ho sposato per questo; ma ha comunque 60 anni.”

Come tutti i bambini, il piccolo di casa andrà a scuola a tre anni, la decisione è di papà, lei avrebbe preferito tenerlo a casa più a lungo, Elisabetta Gregoraci più protettiva, Flavio Briatore lo vorrebbe già grande:

“A volte mi pesa ammetterlo, ma è un bravo papà.”

Si dice da molto tempo che Flavio Briatore potrebbe entrare in politica, ed ecco cosa ne pensa Elisabetta Gregoraci, ben decisa a mantenere ben saldo il suo matrimonio:

“In politica? Per carità! Sarebbe bravissimo, ma lo mollerei.”