Decisamente da ammirare l’iniziativa effettuata da un talk show, e più precisamente quello di Ellen DeGeneres, che ha donato ben 30.000 dollari a un’adolescente omosessuale per via di un’ingiustizia subita per colpa del suo college.

Costanza McMillen, questo il nome della ragazza del Mississippi, voleva partecipare al ballo scolastico con una ragazza. A dicembre, l’adolescente aveva chiesto ai dirigenti scolastici il permesso di portare la sua compagna, ma ha ricevuto sin da subito un secco “no”.

Evidentemente, le voci hanno girato per la scuola in modo insistente e ciò ha forse indotto i dirigenti a modificare il provvedimento, proponendole un particolare accordo: Costanza sarebbe potuta andare all’evento con la sua compagna ma a patto che non ballassero e che non si tenessero per mano.

Che senso avrebbe avuto andarci? Assolutamente nessuno. Fare finta per tutto il tempo e nascondersi agli occhi dei compagni sarebbe stato come negare la propria omosessualità e, dunque, le due ragazze hanno deciso di non parteciparvi, come ha raccontato Costanza al “The Ellen DeGeneres Show”.

La decisione presa ha evidentemente avviato una grossa polemica all’interno della scuola e il ballo è stato annullato. Gli studenti non hanno reagito bene e hanno additato ingiustamente la colpa alle due ragazze, ma giustizia è stata fatta: il ballo non ci sarà per nessuno e la American Civil Liberties Union ha denunciato la scuola.

La conduttrice del talk show è rimasta colpita dalla presa di posizione assunta da Costanza e ha deciso, perciò, di donarle questa grossa cifra, che verrà utilizzata per il sito Web Tonic, dedicato a promuovere le buone azioni che accadono nel mondo ogni giorno.

La DeGeneres, popolare personaggio dello spettacolo negli Stati Uniti, è dichiaratamente omosessuale ed è sposata con la bellissima attrice australiana Portia de Rossi, dunque è facilmente comprensibile il bellissimo gesto della conduttrice, che ha voluto premiare il coraggio della giovane ragazza.