Ha le idee chiare Elton John per il futuro dei suoi figli Zachary ed Elijah, rispettivamente di cinque e tre anni. L’artista sessantottenne, sposato con David Furnish, con i suoi successi ha accumulato un patrimonio che si aggira intorno ai 279 milioni di dollari ma ha già deciso che, dopo la sua morte, i piccoli ne erediteranno solo una piccola parte.

Una decisione ragionata perché l’obiettivo della star internazionale è quella di non viziare i propri figli e insegnare loro il giusto valore dei soldi e del lavoro, così come ha rivelato ad un’intervista al giornale inglese “The Mirror”:

Ovviamente voglio lasciarli in una buona condizione economica, ma credo che sia terribile viziarli. Potrebbe rovinare la loro vita. I miei ragazzi vivono una vita incredibile, non sono come tutti gli altri e non voglio far finta che lo siano. Ma devono anche avere una parvenza di normalità, un po’ di rispetto per i soldi e soprattutto rispetto per il lavoro.

Il cantante, d’altronde, ha tratto questo insegnamento dalla sua esperienza personale e, se prima dell’arrivo dei figli amava investire i propri soldi in tutti i lussi che desiderava, grazie ai piccoli di casa ha totalmente stravolto le sue priorità:

Avere dei figli mi ha completamente cambiato la vita. Ho cominciato ad apprezzare le cose semplici come passare del tempo con loro, cose che valgono molto di più di un bel quadro, di una fotografia, di una casa o di un disco di successo. Prima di loro avevamo la nostra vita e spendevamo i soldi come meglio credevamo. Ma con il loro arrivo le cose sono cambiate, non ci interessano più gli oggetti. Loro sono tutto quello di cui abbiamo bisogno.

L’educazione che adesso Elton e il compagno impartiscono ai figli è, quindi, severa e simile a quella che tutti i genitori dovrebbero adottare in casa, lungi da vizi o regali non meritati che invece potrebbero permettere loro:

I nostri ragazzi devono fare le faccende di casa, lavare i piatti, aiutare in cucina, ordinare le loro camere e aiutare nella cura del giardino, e ogni volta che svolgono uno di questi compiti guadagnano un piccolo riconoscimento. Hanno capito che devono fare tutte queste cose, e gli piace.