Finalmente è ufficiale: Emanuele Filiberto condurrà “I raccomandati” accanto a Pupo. Lascia la conduzione della trasmissione Carlo Conti, che si riteneva fosse insostituibile per il programma che lo ha visto impegnato per ben sette anni. In ogni caso, chi meglio di Emanuele Filiberto può incarnare un raccomandato in senso lato, qualcuno che ha determinati diritti di nascita?

Il principe torna in scena dopo il naufragio de “La tribù” e, nella propria condizione di disoccupato televisivo, scopre nuove occasioni lavorative: questa avventura, prevista per gennaio, e il talk show “Re d’Italia“.

In effetti, la Rai sta insistendo moltissimo pubblicizzando il sabaudo come l’erede della casa reale italiana. Ricordiamo che Emanuele Filiberto è in Italia solo da pochi anni, in seguito a una modifica della Costituzione che prevedeva l’esilio a vita per gli eredi maschi e le consorti dei Savoia.

Chissà se il pubblico sarà pronto ad accettare questa veste. Ma, soprattutto, Emanuele riuscirà ad emergere accanto alla verve del simpatico Pupo? Non ci resta che attendere.