La prossima edizione del Festival di Sanremo, in programma dal 16 al 20 febbraio, potrebbe riservarci delle sorprese.

Si vocifera, infatti, che tra i big in gara potrebbe spuntarla Emanuele Filiberto, con una canzone scritta per lui nientemeno che da Pupo.

Un’ipotesi che ha fatto storcere il naso a molti, compresa la conduttrice della kermesse canora, la simpatica e brava Antonella Clerici.

Sempre voci di corridoio affermano che l’Antonellina nazionale tema di perdere il titolo di Miss Simpatia, se si convincesse a fare una scelta così azzardatamente anti-musicale in favore del bel principe.

Che Sanremo e le polemiche vadano di pari passo, non ci sono dubbi e, puntualmente ogni anno, per creare interesse intorno ad una manifestazione imbalsamata e poco al passo coi tempi, si sente la necessità di crearvi attorno un caso. L’anno scorso è stata la volta di Povia, quest’anno ci mancava anche un reale canterino.

Nulla di cui scandalizzarci, ma Emanuele Filiberto non crediamo sia un cantante né tanto meno un uomo di spettacolo. Cosa ci farebbe, quindi, sul palco di Sanremo? Ebbene, una risposta c’è: la sua partecipazione farebbe da traino alla nuova edizione dei Raccomandati, che dovrebbe partire dopo il Festival e sarà condotta proprio da Pupo e dal principe.

Inoltre, l’erede dei Savoia a gennaio dovrebbe presentare un programma su Rai Due. Logiche di convenienza, quindi, sono nascoste dietro la “proposta indecente” del principe e del suo entourage di una partecipazione come cantante al Festival.