Emanuele Filiberto, da tempo, ha dato il via alla sua scalata televisiva e niente e nessuno lo fermerà. Critiche, fischi ma anche molti sostenitori: ecco cosa lo spinge ad andare avanti per la sua strada. Lo rivedremo nuovamente sul piccolo schermo e rivela che sta preparando un programma tutto suo, uno “show inaspettato” come lo definisce il principe stesso.

Andrà in onda nel mese di settembre o nei primi mesi del nuovo anno. Dopo aver danzato a “Ballando con le stelle” aver cantato a Sanremo, ottenendo in entrambe le occasioni risultati eccellenti, dopo “Ciak si canta”, rieccolo pronto per una nuova avventura della quale si sa ancora pochissimo.

Si sa, però, che Emanuele Filiberto sarà uno dei protagonisti, non ballerà né danzerà:

Sarò io a condurre, ma farò molto di più, mi metterò in gioco insieme ad altre persone: sarà divertente. Vi stupirò!

La curiosità regnerà sovrana e chissà cosa si inventerà stavolta per ottenere ancora i positivi consensi del pubblico. Senza dubbio dovrà prepararsi per attutire i colpi bassi della critica, la quale arriverà puntuale e forse anche prima del debutto. E così spiega il futuro conduttore:

Le critiche quando sono fondate non mi danno fastidio. Sono i giudizi a priori che mi fanno ridere. Il pubblico mi ha adottato, mi sostiene, il mio stile piace a nonne, mamme, figli e figlie e lo si vede nei risultati delle trasmissioni. E poi io ho le “piume d’anatra”: le piume sulle quali le critiche scorrono via lisce come l’acqua. E poi bisogna vivere con leggerezza.

Un uomo, pieno di voglia di fare, di superare i propri limiti: ballerino, cantante, forse futuro telecronista e ora anche conduttore. Cosa dobbiamo aspettarci ancora?