Ieri, 25 aprile, il giornalista Emilio Fede è stato ospite del varietà domenicale di Canale 5, “Domenica Cinque”. Come sempre, ha fatto gli onori di casa una Barbara D’Urso in smagliante forma. E quello del direttore del Tg4 è stato un vero e proprio appello ai suoi colleghi giornalisti.

Il direttore del TG4, durante l’intervista, ha fatto un piccolo escursus su alcuni momenti indimenticabili della sua carriera, parlando anche del suo rapporto di amicizia con il premier Silvio Berlusconi.

Rispettate la realtà, perché la professione che facciamo è molto delicata e nei momenti importanti bisogna essere onesti e obiettivi. Il mio pensiero politico è noto, ma la gente premia la coerenza e non l’ipocrisia, perché la gente deve sapere la realtà. Nella mia vita professionale ci sono 27 anni di Rai, che considero madre e non matrigna, e 20 anni di prestigio totale. Quello che dico sempre ai miei colleghi è di amare la professione del giornalista e comportarsi verso la professione come quando siete innamorati: se la donna che amate vi chiama alle 3 di notte, correte. Io sono sempre corso a raccontare la realtà che, come dico sempre, supera l’immaginazione.

Questo è l’appello fatto da Emilio Fede, giornalista ben conosciuto da tutti anche per i suoi famosi fuori onda, messi in rilievo dal TG satirico “Striscia la notizia”. Fede, inoltre, ha ricordato il suo rapporto di amicizia con il presidente Silvio Berlusconi:

Anche dopo anni di conoscenza, non ho mai chiamato Silvio Berlusconi per nome, ma sempre come “Presidente”; anche quando lo sogno e lo faccio tutte le notti…