A rendere nota la notizia è stato Peace Reporter, da cui apprendiamo che la Corte Suprema Federale degli Emirati Arabi ha deciso che un uomo può picchiare la moglie, basta che non lasci lividi visibili sulla pelle del viso e delle mani. Secondo i giudici un uomo ha il diritto di:

disciplinare sua moglie e i suoi figli purché non lasci segni fisici.

Il tutto rispettando i limiti di questo diritto ovvero, secondo la Sharia, non deve risultare troppo violento o severo.

La notizia preoccupante arriva a seguito della conclusione di un processo, dove un padre di famiglia ha ripreso troppo duramente la figlia 23enne che mostrava i segni fisici delle percosse, mentre alla moglie aveva riservato una punizione peggiore: labbro spaccato e denti fratturati.

Secondo la legge islamica l’uomo ha semplicemente superato il limite consentito, rendendo visibili lividi su mani e viso, uniche parti del corpo solitamente scoperte per le donne islamiche.