Emma Marrone e Kekko Silvestre hanno avuto un brutto litigio all’indomani della vittoria della cantante del Festival 2012. È proprio vero che non c’è Sanremo se non ci sono polemiche e così anche il trionfo nella kermesse canora ha aperto spazio a una recriminazione.

Emma Marrone non ha infatti chiamato Kekko Silvestre, tra gli autori del pezzo vincitore di Sanremo “Non è l’Inferno”, fino al giorno seguente. Il cantante dei Modà si lamenta quindi per essere stato ignorato dall’ex concorrente di Amici di Maria de Filippi per tutta la notte della grande vittoria al Festival.

Galleria di immagini: Sanremo 2012: Emma, Dolcenera, Carone

Il litigio ovviamente è avvenuto in pubblico, o meglio, come accade sempre più spesso, tramite i social network. Kekko ha infatti aperto la polemica su Facebook:

«Grazie a tutti per quello che avete fatto per portare “Non è l’Inferno” alla vittoria di Sanremo. È stata una grandissima serata e sono orgoglioso di aver contribuito a realizzare il sogno di una grandissima artista. Peccato solo che ho ricevuto ringraziamenti da tutti tranne dalla persona che ha cantato il pezzo, che si è degnata di chiamarmi solo alle 12 e 35 di questa mattina e alla quale ovviamente non credo risponderò più al telefono. […] Io il Festival l’ho fatto 2 volte. Vi assicuro che il tempo per rispondere a un sms lo si trova se lo si vuole.»

La risposta di Emma non si è fatta attendere, sempre su Facebook:

«Mi spiace davvero leggere queste tue parole. Vorrei dirtelo a voce e personalmente ma in queste ore caotiche e felici di autentico delirio non sono ancora riuscita a parlarti. Sai bene quanto io abbia amato ed ami il pezzo che mi hai scritto e l’ho detto in ogni pubblica e privata occasione. Ho parlato sempre più della canzone che di me stessa, dando il giusto valore al grande contenuto che stavo trasmettendo attraverso le tue parole. […] Ti ho cercato stamattina appena ho riaperto gli occhi ed ho riavuto il mio telefono. Probabilmente non ho rispettato le tue tempistiche, ma la prima cosa che ho fatto appena sveglia è stato chiamare te e sai anche che in privato ti ho sempre scritto e reso partecipe. Dai Kekko in fondo questo Sanremo lo abbiamo vinto insieme, godiamoci questo momento…»

Secondo voi Emma non è proprio riuscita a trovare il tempo di chiamare il collega e aveva davvero i cellulari scarichi, come ha affermato a Domenica In, oppure ha fatto bene Kekko a offendersi per essere stato ignorato?

Fonte: Yahoo