Belen Rodriguez e Stefano De Martino, tutti contro di loro e a favore di Emma Marrone. A parlare stavolta è il nonno della cantante, Leandro, persona tutta d’un pezzo come molti nonni del sud, che si è ritrovato a commentare basito e contrariato questa love story, vera o montata che sia, sulle pagine di Vanity Fair.

Il signor Leandro è nato a Buenos Aires, com’è capitato a molti italiani figli di emigranti, e si sente tradito e deluso in egual misura da Belen Rodriguez, che sente come una sua connazionale, e Stefano De Martino, che fino a un mese fa andava spesso ad Aradeo a trovare la famiglia di Emma Marrone e chiamava persino Leandro nonno.

Galleria di immagini: Giulia Pauselli, Belen Rodriguez, Emma Marrone e Stefano De Martino

Il signor Leandro ha detto di Belen Rodriguez e Stefano De Martino:

«Sono deluso. Stefano mi chiamava già nonno. Però si è dimostrato debole, uno che si fa guidare più dalla passione che dal sentimento: un ballerino anche nella vita. Emma non meritava tutto questo, lo ha sempre aiutato: per lui cucinava e stirava. Già una volta, contro il parere dei genitori, gli aveva perdonato il tradimento. Ora l’ha buttato fuori di casa, e ha fatto bene. Belen dovrebbe essere più seria per non dare una brutta immagine dell’Argentina. Io sono nato a Buenos Aires, so che lì i valori sono gli stessi della nostra Puglia: Belen è una mia connazionale, ma stavolta mi ha tradito.»

Continuano intanto le voci che la love story sia una montatura, in cui Emma Marrone ci è andata di mezzo senza saper nulla e suo malgrado. Il grande artefice sarebbe Fabrizio Corona, che avrebbe fatto presto a consolarsi della rottura con Belen, mentre Stefano era in cerca di notorietà. E cosa c’è di meglio che godere di notorietà da gossip che coinvolge la vincitrice del Festival di Sanremo, una cantante molto amata dal pubblico, dagli adulti e dai giovani e giovanissimi?

Fonte: Rete24.