Nonostante l’abbiano detto ormai in tutte le salse che nel corso di 10 anni siano diventati praticamente una famiglia, Emma Watson non aveva idea che Daniel Radcliffe avesse problemi con l’alcool. E ha ammesso imbarazzata di essersi ubriacata anche lei.

Subito prima di apparire sul red carpet newyorchese dell’ultimo episodio della saga di “Harry Potter“, la splendida Emma è stata nello studio di registrazione di David Letterman. Niente abito drammatico, ma un vestito corto luccicante.

Galleria di immagini: Emma Watson da David Letterman

La ragazza è stata ovviamente bersagliata dal comico presentatore di domande sull’alcool, visto le recenti dichiarazioni di Daniel, che per anni è stato praticamente alcolizzato. Alla prima domanda Emma ha risposto senza problemi:

“A essere onesti non ne sapevo molto. Ma per quello che so, non si è mai preso un giorno di malattia. È il ragazzo più professionale e fantastico che ci sia.”

Ma poi le domande sono passate ovviamente al suo uso di alcool, e prima ha cercato di negare poi ha detto:

“Dunque, sì. Ho provato l’alcool. Certo, ho provato a bere. Noi possiamo bere a 18 anni in Inghilterra. Ma in realtà posso bere legalmente anche qui negli Stati Uniti, vale la pena ricordarlo, ho 21 anni adesso.”

Ed è scoppiata a ridere per l’imbarazzo. Ma David Letterman non si è accontentato, finché la ragazza non si è un po’ imbarazzante:

“Voglio dire… ci sono delle sostanze, il whisky. Oddio, sto morendo qui, possiamo andare avanti?”

Per finire si è platealmente arresa, urlando:

“Sì, sono stata davvero molto molto ubriaca una volta nella vita, come fanno tutti. Ho bevuto, mi sono ubriacata, e mi inchinerò per questo.”

La giovane imbarazzatissima, ma divertita, Emma si è presa un applauso per l’ammissione, e finalmente è finita la tortura. Che ora ne nasca un caso pubblico?