Anche Emma Watson si è innamorata di un collega sul set di “Harry Potter“, e non del compagno nel film, Rupert Grint, alias Ron Weasley, né dell’amico Daniel Radcliffe, alias Harry Potter, ma dell’acerrimo nemico Tom Felton-Draco Malfoy. E non è stata ricambiata.

Sarebbe potuta nascere un’altra di quelle coppie seguitissime dello star system, un’altra tipo Robert Pattinson e Kristen Stewart, o quella fra Zac Efron e Vanessa Hudgens, e avrebbero potuto chiamarli Emmom, oppure Tomma, chissà. Invece niente.

Galleria di immagini: Emma Watson e Tom Felton

Sta di fatto che Tom è stato il primo amore di Emma, come ha dichiarato lei stessa candidamente al settimanale Seventeen:

“È stata la mia prima cotta. Lui lo sa benissimo. Ne abbiamo parlato, e ci ridiamo ancora. Siamo davvero buoni amici adesso, e questo è davvero ottimo.”

Cotta che è durata per i primi due film della saga, in cui però bisogna ricordare che Emma aveva solo 11 e 12 anni, e Tom 14 e 15, c’è poco da meravigliarsi se non l’ha considerata seriamente. Ma Emma continua ad avere problemi sentimentali, soprattutto perché non riesce a tenere sulla corda i pretendenti:

“Sono così impaziente. È uno dei miei tratti peggiori. Se voglio vedere qualcuno, voglio vederlo, se non voglio, non voglio. I miei amici mi dicono sempre che devo tirarmela. Perché quello che faccio di solito è “Mi piaci, usciamo?”, ma i miei amici mi dicono “Non puoi fare così. Devi farti desiderare”. È un incubo. Non sono ancora riuscita a capire come si fa.”

Ma se Tom avesse dato corda a Emma, magari qualche anni dopo, sarebbero stati una bella coppia?