Avete presente i quadri e le fotografie di Harry Potter in cui i personaggi si muovono? Ebbene, a quanto pare la magia di Hogwarts ha seguito Emma Watson anche ora che ha tolto i panni di Hermione Granger. L’attrice è stata, infatti, scelta per la prima copertina animata nella storia delle riviste femminili.

In occasione del lancio dell’app per iPad, la rivista di Marie Claire ha chiesto alla giovane inglese di posare per la cover del numero di dicembre, che sarà una copertina animata in cui l’immagine si muove per qualche secondo.

L’attrice è ritratta mentre fa dei semplici gesti di fronte all’obiettivo, con una mano appoggiata delicatamente su una spalla. All’interno del numero di Marie Claire, consultabile tramite l’apposita applicazione per iPad, c’è anche un breve video del dietro le quinte dello shooting fotografico, se di “fotografia” si può parlare in questo caso.

Nell’intervista che accompagna la copertina, la Watson si dimostra una ragazza con la testa sulle spalle, lontana anni luce da alcune sue colleghe coetanee che vengono riprese in atteggiamenti molto poco di classe. Emma non dimentica di ringraziare i suoi genitori perché le hanno dato la giusta libertà per evitare che si trasformasse in una ragazzina ribelle:

A essere sincera ho sempre avuto troppa libertà. Avevo un lavoro a dieci anni. Ho iniziato a vivere da sola a 17 o 18 anni. Ho guadagnato i miei soldi e ho girato il mondo. A cosa mi dovrei ribellare? Anzi, a volte la libertà era pure troppa.

Di seguito alcune immagini e il video della copertina animata del numero di dicembre di Marie Claire

iPad Motion Cover – Emma Watson Marie Claire December 2010 from LEGS MEDIA on Vimeo.