Emma Watson, dopo aver recitato negli ultimi dieci anni il ruolo di Hermione Granger nella saga fantasy di “Harry Potter“, adesso si sente pronta a iniziare una nuova vita. Tra pochi giorni arriverà al cinema la prima parte del capitolo conclusivo della saga, “Harry Potter e i Doni della Morte”, e per tutto il cast di protagonisti che in questi anni hanno accompagnato la saga verso il successo è arrivato il momento della libertà.

La giovane attrice ha così dichiarato in una recente intervista:

Sono stata impegnata sul set per dieci anni e ora sono pronta a fare nuove cose. Hanno rappresentato tutto per me: sono stati la mia casa, la mia scuola, la mia famiglia, sono stati proprio ogni cosa per me. È triste dover dirgli addio ma sono anche eccitata dall’idea di iniziare nuovi progetti.

Con la conclusione della saga, la Watson potrà terminare i suoi studi universitari e interpretare anche ruoli diversi da quelli della maghetta dolce e sensibile amica di Harry Potter.

La felicità per la conclusione della saga e per l’inizio di nuove avventure però coincidono anche con un po’ di ansia e timore per la giovane attrice. Così la Watson ha raccontato la sua vita dopo questa lunga esperienza:

È difficile spiegarlo. Passo dei momenti in cui sono felice e tranquilla, sono molto occupata con gli studi. Altri giorni invece mi sento persa perché prima era tutto già programmato, sapevo dove andare e cosa fare. Tutta la mia vita era programmata perfettamente: ogni giorno dovevo rispettare il planning su quando mangiare, dove farmi trovare, se lavorare oppure no. Ero circondata da persone che mi rincorrevano ovunque per ricordarmi i miei impegni. Ora tutto questo non c’è più, a nessuno più interessa dove sono o cosa faccio. Da un lato è un piacevole break, perché fare gli ultimi due film è stato stressante e faticoso. Dall’altro però mi sento un po’ confusa.

Dopo esser cresciuta sul set di “Harry Potter” è naturale per Emma Watson, come per gli altri giovani protagonisti della saga, soffrire un momento di spaesamento. In realtà basteranno nuovi progetti cinematografici per far ritrovare alla talentuosa attrice la vitalità momentaneamente spenta.