Una trovata così bizzarra e originale non poteva che provenire dagli Stati Uniti, dove sembra aver letteralmente spopolato. La geniale invenzione di cui vi stiamo parlando si chiama “Empathy Belly” ed è un giubbotto creato affinché gli uomini possano indossarlo e provare tutte le sensazioni della gravidanza.

I futuri papà, dunque, potranno accompagnare le proprie mogli nel meraviglioso percorso di nove mesi ed essere pronti ad affrontare insieme a loro la maternità.

Empathy Belly“, letteralmente “pancia empatica”, pesa 13,6 chili e ricrea seno e pancione finti: chi lo indossa potrà sentire battiti, movimento e respiro del bambino ma, al tempo stesso, avvertire nausea e stanchezza tipiche della gravidanza grazie a un pillola venduta nella confezione.

Un’esperienza completa, dunque, che consentirà ai futuri papà, ma anche a chiunque voglia provare le sensazioni di una donna incinta, di entrare nel magico mondo delle future mamme.

Sembra, infatti, che il giubbotto sia diffuso anche fra gli adolescenti, i giovani che si accingono a sperimentare il mondo del sesso e fra medici e infermieri per sviluppare un rapporto con i pazienti.

Peccato che, almeno per il momento, il prezzo della pancia empatica non sia molto accessibile, dato che la cifra si aggira intorno ai 649 dollari.

La domanda che viene spontaneo porsi, però, è: può davvero un’invenzione dell’uomo ricreare le sensazioni intime e profonde di una donna in gravidanza? E soprattutto, è giusto?