Una cosa è certa, a Emma Marrone non piace stare ferma e, a solo un anno di distanza dall’album “A me piace così”, la giovane ragazza salentina si rinnova, questa volta con “Sarò libera“, il terzo album firmato dall’artista per la Universal Music.

L’album porta il nome della canzone che più di una volta abbiamo ascoltato come jingle di “C’è posta per te“, una sorpresa che Maria De Filippi ha voluto fare all’ex allieva di Amici, ma anche un intelligentissimo lancio pubblicitario che ha avuto i suoi effetti positivi, visto che su Youtube, erano tantissimi i fan o semplici curiosi che non aspettavano altro di ascoltare per intero tutto il brano.

Galleria di immagini: Emma Marrone

Da domani finalmente saranno accontentati e potranno trovare all’interno del disco, un mix di suoni e melodie che vedono Emma in una veste sicuramente più soft, con ballate molto più dolci. Le 13 tracce sono state prodotte da due grandi big della musica italiana, Dado Parisini e Celso Valli, il quali hanno alle loro spalle collaborazioni importanti con big del calibro di Andrea Bocelli, Mina, Claudio Baglioni, Laura Pausini, Eros Ramazzotti e molti altri, toccheranno temi a volte molto delicati, come quello dell’anoressia:

“Naturalmente non è un tema che mi riguarda ma ci tenevo ad affrontarlo. Mi sono documentata moltissimo prima di cantare questa canzone. Ci sono anche molti ragazzi, non solo ragazze, che soffrono di questa malattia che nasce da molteplici conflitti anche familiari o da traumi vissuti nel passato. Ovviamente anche la moda non aiuta. Basta andare in un qualsiasi negozio di abbigliamento e trovi delle taglie assurde, piccolissime… è ora di dare dei messaggi più positivi”.

Quando poi parla di Sanremo e di un possibile ritorno sul palco dell’Ariston, dopo il grande successo ottenuto insieme ai Modà, non nega la possibilità che questo accada, anzi confessa addirittura che l’idea di un duetto non le dispiacerebbe affatto, stavolta però con l’amica Alessandra Amoroso.

Fonte: TgCom