Non solo in palestra: esistono numerosi esercizi domestici con lo step altrettanto efficaci, che si possono eseguire a casa quando non si è completamente fuori forma e si ha un po’ di dimestichezza con l’attrezzo che si utilizza. Si chiama stepper, e non è altro che una pedana, uno scalino: può essere acquistato nei negozi di articoli sportivi e, in base al vostro livello, un professionista potrà senz’altro suggerire quello che fa per voi.

Lo step è perfetto per mantenersi in forma, perdere peso ma anche migliorare la coordinazione di tutto il corpo. Abbiamo chiesto ai master fitness trainer Marco Giannuzzi e Tania Simonetti, della palestra romana H2o Concept, di spiegare a DireDonna, con un video tutorial degli esercizi con lo step da fare in casa.

Come eseguire gli esercizi domestici con lo step

Per eseguire gli esercizi domestici con lo step spiegati nel video tutorial avete bisogno solo dell’attrezzo in casa, e l’allenamento deve essere preceduto dal giusto riscaldamento e seguito dal necessario stretching. Per restare in forma, poi, al movimento è importante unire una dieta corretta e uno stile di vita salutare.

Siete ora pronti per i vostri esercizi domestici con lo step.

  • 1° Esercizio. Si tratta del Basic Step. In piedi, con le mani sui fianchi e lo step davanti a voi, salite con il destra, portate su anche il sinistro e scendete prima con il destro e poi con il sinistro, mantenendo sempre la schiena dritta, l’ombelico tirato in dentro, le spalle lontane dalle orecchie. Poi invertite e salite con la sinistra, poi con destra e scendete prima con la sinistra e poi con la destra. Importante ricordarsi che bisogna salire sullo step con tutto il piede, che sia il destro o il sinistro, e riscendere il più vicino possibile: con questo esercizio si riescono ad allenare quasi tutti i muscoli dell’arto inferiore, quadricipite, bicipite femorale, gluteo e i muscoli della gamba. Fate 5/6 serie da 20 salite con la gamba destra e 20 salite con la gamba sinistra (40 salite in tutto): tra una serie e l’altra vi fermate, recuperate 30 secondi e ricominciate.
  • 2° Esercizio. Si tratta di uno Step n-up. Vi spostate di volta in volta verso la destra e verso la sinistra dello step, salite con un piede e portate su il ginocchio opposto. Cioè, nel dettaglio, appoggiate sullo step la gamba destra e portate il ginocchio sinistro verso l’alto e viceversa, salite con la gamba sinistra e portate in alto il ginocchio destro. Fate 2/3 serie da 20 salite con la gamba destra e 20 salite con la gamba sinistra (40 salite in tutto): tra una serie e l’altra vi fermate, recuperate 30 secondi e ricominciate.
  • 3° Esercizio. Si tratta di un Lunge verso dietro, cioè un affondo verso dietro. Si parte da sopra lo step e il peso del corpo tutto su di esso con la schiena dritta, l’ombelico dentro, le mani sui fianchi: andate a toccare il pavimento dietro con una gamba per volta, scendete e soffiate e ogni volta che tornate su stendete bene le gambe; la gamba che durante l’esercizio rimane sopra lo step si piega naturalmete. Fate 2/3 serie da 20 salite con la gamba destra e 20 salite con la gamba sinistra (40 salite in tutto): tra una serie e l’altra vi fermate, recuperate 30 secondi e ricominciate.