Gli esercizi interno coscia sono l’ideale per una delle zone del nostro corpo che necessita di grande cura per restare sempre tonica e in forma. Proprio in quel punto, infatti, il grasso tende ad accumularsi e i muscoli sono propensi a diventare flaccidi, con relative conseguenze estetiche poco piacevoli. E se tutto il corpo ha bisogno di essere curato per restare in forma, a maggior ragione ne ha bisogno l’interno coscia, attraverso esercizi specifici e stile di vita che ne permettano il mantenimento in buona salute.

Il primo passo per avere un interno coscia sodo e tonico passa ovviamente per il tipo di alimentazione che seguiamo. Cibi grassi, troppo dolci o troppo salati non sono nostri amici in generale, e non lo sono a maggior ragione quando si tratta di preservare il benessere delle nostre gambe. Ragion per cui vanno limitati e consumati soltanto in occasioni sporadiche, se proprio si deve.

All’alimentazione vanno poi affiancati l’attività sportiva e uno stile di vita che sia quanto più possibile lontano dalla sedentarietà.

Esercizi interno coscia, come rassodarlo con la palla

Se ci concentriamo su un’alimentazione sana e se ci manteniamo attive, il nostro interno coscia ne beneficerà senz’altro. Se vogliamo ottenere ancora di più – e meglio – possiamo aggiungere a tutto questo alcuni esercizi specifici che vanno a lavorare sulla zona e che possiamo eseguire con l’aiuto della palla (quindi anche comodamente stando a casa). Eccone alcuni.

  • Nel primo esercizio ci sdraiamo a terra, con la schiena che poggia sul pavimento, stendiamo le braccia al suolo e poggiamo i palmi mentre le ginocchia sono sollevate e i piedi poggiano a terra. Tra le gambe reggiamo la palla e l’esercizio si svolge cercando di stringere le gambe quanto più possiamo, in modo tale che la palla stessa vada a subire una costrizione (utilizziamo una palla morbida che consenta di fare ciò).
  • Una variante del primo esercizio prevede che lo stesso venga eseguito sollevando leggermente il busto da terra e aiutandoci con la respirazione.
  • Nel terzo esercizio ci sdraiamo a terra, sempre a pancia in su, distendiamo le gambe e teniamo stretta la palla fra le caviglie. A questo punto cerchiamo di sollevare le gambe, facendo attenzione a non far cadere la palla. Ripetiamo per almeno dieci volte e poi aumentando il numero gradualmente, man mano che proseguiamo con l’allenamento.
  • Infine, restando sempre sdraiate a terra a pancia in su, riportiamo la palla tra le cosce sollevate e cerchiamo di stringerla il più possibile fra di esse.