Gli esercizi per il ginocchio possono però essere utili per curare molteplici aspetti: ne segnalano alcuni per far diminuire il dolore, altri per rinforzare il ginocchio e altri ancora per eliminare il grasso che tende ad accumularsi attorno ad esso.

Il ginocchio, infatti, è una struttura articolare assai complessa e anche piuttosto delicata. Può essere soggetto a due diversi tipi di patologie: quelle degenerative e quelle traumatiche. Fra le prime troviamo soprattutto malattie come l’artrosi, la gotta oppure la sclerodermia: si tratta di patologie che provocano piccoli squilibri articolari oppure muscolari, che poi con il trascorrere del tempo possono aumentare in modo più o meno marcato.

Fra le patologie traumatiche, invece, è facile trovare lesioni provocate da incidenti, da infortuni sportivi ma anche da una vita piuttosto sedentaria, che rende le ossa e la muscolatura molto più delicate e propense ad infortunarsi con facilità. Negli uomini prevalgono soprattutto questi due tipi di patologie – degenerativo e traumatico – mentre nelle donne prevalgono in genere debolezze e squilibri muscolari dovuti soprattutto a stati fisici del tutto peculiari, come la menopausa ad esempio (che aumenta poi il rischio di artrosi).

Esercizi per il ginocchio: curare il dolore

Il ginocchio può essere spesso soggetto a dolori articolari e muscolari, dovuti entrambi alle cause che sono state in precedenza elencate. Per lenire il fastidio che si avverte, si può tuttavia ricorrere ad una serie di esercizi molto efficaci. Eccone alcuni esempi:

  1. Stendere un tappetino a terra, sdraiarsi al suolo a pancia in su e poi afferrare la parte posteriore del ginocchio destro con la mano sinistra e alzarlo verso il petto. Restare in questa posizione per qualche secondo e poi ripetere con ginocchio sinistro e mano destra;
  2. Sempre restando sdraiate sul tappetino ma a pancia in giù, legare una corda elastica al piede e poi tirarla con le mani, in modo che la gamba si sollevi e il ginocchio si pieghi;
  3. Lo stesso esercizio con la corda elastica legata al piede può eseguirsi stando sdraiate a pancia in su, con le gambe tese e con la mano che tira la corda;
  4. Per lenire il dolore al ginocchio ci si può anche stendere a pancia in su, con una gamba che resta a terra, ben tesa, ed un’altra che viene alzata e tenuta su grazie alle mani, che la sorreggono e la spingono posizionate sul retro coscia.

Esercizi per il ginocchio: rinforzarlo

Un ginocchio forte sarà meno soggetto ad infortuni. È per questo che andrebbe allenato costantemente e rinforzato. Come? Così ad esempio:

  1. Saltare con la corda (dopo aver fatto qualche minuto di stretching) è uno dei modi migliori per rinforzare le ossa se non vi sono particolari controindicazioni dovute alla salute di ognuna;
  2. Il ginocchio può essere rinforzato anche grazie agli affondi. Basta stare in piedi, con le mani sui fianchi, e poi fare un gran passo in avanti con il piede destro e abbassare il corpo verso il pavimento, finché la gamba destra non è piegata ad angolo retto e il ginocchio si piega fin quasi a toccare il pavimento (ripetendo poi con l’altra gamba);
  3. Un altro esercizio utilissimo per rinforzare il ginocchio è l’ormai celebre squat, facilissimo da eseguire. La posizione iniziale è in piedi, con le braccia ben tese in avanti, che restano tali anche quando, con la schiena ben dritta, si inizia a scendere lentamente per poi risalire.

Esercizi per il ginocchio: eliminare il grasso

Esistono infine alcuni esercizi per eliminare il grasso che tende ad accumularsi attorno al ginocchio, andando a creare così un effetto antiestetico che le donne poco gradiscono. Per cercare di smaltirlo in modo efficace si possono provare questi esercizi:

  1. Lo step prima di tutto. Se non si dispone dell’apposito attrezzo, si possono sfruttare anche le scale. Basta salire su una serie di gradini, per svariate volte, oppure poggiare, alternativamente e con ritmo, prima un piede e poi un altro sul gradino;
  2. La bicicletta. Pedalare aiuta ad allenare la gamba nel suo complesso, quindi anche il ginocchio. In alternativa ci si può stendere a terra, pancia in su, alzare le gambe e mimare il gesto della pedalata;
  3. Gli affondi laterali. Anziché fare un passo in avanti (come in precedenza descritto fra gli esercizi per rinforzare il ginocchio) lo si fa laterale.