Quando si tratta di scegliere che tipo di esercizi per la schiena svolgere, la fitball – o palla svizzera che dir si voglia – è un attrezzo che permette di eseguire, probabilmente, la gamma più efficace di allenamento per una schiena che necessita di particolari attenzioni.

Chi soffre di fastidi a livello addominale e lombare può dunque trovare un prezioso alleato nella fitball. Tanto più che tale attrezzo si può utilizzare anche in casa propria e tanto più che è adatto a qualsiasi età e a qualsiasi livello di preparazione fisica. La gamma di esercizi che si possono eseguire con essa è talmente varia che tutti possono svolgere l’attività fisica di cui hanno necessità. Soprattutto, come si è già detto, quando si tratta di esercizi per la schiena.

Fitball: cos’è

La fitball è una grande palla che può essere gonfiata e sgonfiata in base alle proprie esigenze e che viene poi utilizzata come attrezzo per aiutare a svolgere esercizi fisici. Oltre a contribuire alla fortificazione di glutei, gambe e addominali, la fitball è particolarmente indicata proprio per agire positivamente sulla schiena e aiuta anche a modellare il corpo in generale. Può arrivare ad avere un diametro massimo di circa cinquantacinque/settantacinque centimetri, per cui non è necessario avere poi così tanto spazio a disposizione per potersi allenare con essa. Basta usufruire di uno spazio minimo che possa comunque garantire sicurezza durante l’allenamento.

Esercizi per la schiena da effettuare con la fitball

Premesse tutte le informazioni utili prima di iniziare, è arrivato il momento di illustrare alcuni semplici esercizi per la schiena che possono essere eseguiti grazie all’ausilio di una fitball. Eccone alcuni esempi:

  • il primo esercizio si esegue sedendosi in ginocchio davanti alla fitball e quindi poggiandosi con gli addominali sulla stessa, per eseguire dei piegamenti;
  • il secondo esercizio si esegue stando sempre poggiati con gli addominali sulla fitball, in modo tale che le spalle siano ben dritte e il busto reclinato in avanti. A questo punto si iniziano a contrarre i muscoli della schiena e dei glutei e si effettuano dei piegamenti;
  • il terzo esercizio consente di allungare i muscoli della schiena. Per farlo è necessario sedersi appoggiandosi sulle ginocchia e abbracciare la fitball, in modo tale che la schiena si curvi. A questo punto le braccia e la testa vanno tenute rilassate in avanti;
  • il quarto esercizio richiede che ci si procuri un bastone (andrebbe bene anche il manico di una scopa, per dire). Dopo essersi sedute al centro della fitball, con caviglie e ginocchia a novanta gradi, con il bastone tenuto sulla schiena, all’altezza delle spalle, si comincia ad eseguire delle torsioni del busto da entrambi i lati, alternati, aiutandosi con la respirazione ed effettuando movimenti lenti.